Vellutata di carote aromatizzata alla cannella

0

La vellutata di carote è uno dei primi piatti più cucinati del nostro paese: si tratta di una ricetta molto dolce e al tempo stesso delicata, che nasce dal mix di gusti ben distinti come la carota, le patate e lo scalogno. La versione di vellutata alle carote che andremo a proporvi oggi presenta anche una gustosa aromatizzazione alla cannella, che donerà maggior carattere al piatto, perfetto per essere consumato in qualsiasi periodo dell’anno, anche se solitamente lo si considera un primo tipicamente invernale.

vellutata di carote alla cannella

Ingredienti:

  • 500 g di carote
  • 250 g di patate
  • 20 g di burro
  • 4 scalogni
  • 3 foglie di alloro
  • 3 rametti di timo
  • sale e pepe
  • 1 cucchiaino di cannella

 

Procedimento

Per la nostra vellutata di carote  dovrete lavare con cura quete ultime e le patate, sbucciandole e andando poi a tagliarle a piccolo pezzetti: tritate anche 3 scalogni e metteteli in una pentola capiente insieme a un litro d’acqua. Lasciate cuocere per circa mezz’ora a fuoco medio. Intanto prendete l’alloro e il mazzetto di timo, andando a legare insieme i rametti con dello spago da cucina prima di inserirlo all’interno della pentola.

Una volta portate a cottura le verdure, rimuovete il mazzetto di aromi e frullatele fino ad ottenere una vellutata con consistenza cremosa, morbida. Solo a questo punto dovrete armarvi del nostro ingrediente segreto: prima aggiustate di sale e pepe, poi versate all’interno il cucchiaino di cannella e mescolate bene.

Prendete lo scalogno rimasto, tritatelo e mettetelo a soffriggere in padella per pochi minuti con i 20 gr di burro in una padella antiaderente; aggiungete poi un po’ di zucchero per poter far lievemente caramellare lo scalogno. A questo punto versate all’interno della padella la vellutata di carote ottenuta e mescolate bene per pochi minuti a fiamma bassa.

Consigli utili: E’ possibile conservare la nostra vellutata di carote in frigo, all’interno di un contenitore ermetico, per circa 2-3 giorni. Potrete anche congelarla purché la conserviate all’interno di un contenitore ermetico.

Share.