La menta

0

Profumo e gusto unico nel suo genere: la menta è un pianta perenne, fortemente aromatica e caratterizzata da quel tipico sapore simil piccante. E’ una delle piante più facili da coltivare nel proprio giardino ed è una delle più utilizzate in cucina, si sposa infatti al meglio con qualsiasi tipo di preparazione a base di carne, ma anche per la realizzazione di caramelle e gomme da masticare. Secondo la tradizione pare che la menta prese il nome da una ninfa (Minthe o Myntha) che era amata da Ade, il Dio degli Inferi: la ninfa venne trasformata in pianta da Persefone, moglie di Ade.

PROPRIETA’ DELLA MENTA

La menta, usando i principi attivi che sono in essa contenuti, ha proprietà cicatrizzanti e disinfettanti; è considerata un toccasana per chi soffre di disturbi gastro-intestinali, aiuta il funzionamento del fegato e favorisce la digestione. E’ ricca di vitamina C, contiene mentolo, limonene e sostanze antibiotiche. Se la si consuma sotto forma di preparati erboristici e tisane può contrastare diarrea e disturbi gastrici; è anche usata per il trattamento di disturbi quali la tosse e il raffreddore: la presenza di mentolo infatti permette di dilatare la mucosa nasale.

Per riassumere, le caratteristiche della menta sono:

  • In medicina ha funzioni digestive, stimola le funzioni gastriche, è tonificante, antisettico e antispasmodico;
  • In cucina per preparare zuppe, salse per carne, per preparare liquori, sciroppi e caramelle;
  • E’ sconsigliata la sera perché potrebbe causare disturbi del sonno;
  • Permette di estrarre il mentolo, ingrediente alla base di cosmetici, profumi, essenze, medicinali e anche di alcune sigarette aromatizzate.
  • Ha potere tonificante.

mentaCURIOSITA’

Se soffrite di mal d’auto o mal di mare è consigliabile bere un infuso di menta due o tre giorni prima del vostro viaggio, oppure dovrà essere portata con voi in un thermos per poterla bere non appena avvertirete i primi sintomi di nausea e vomito. Cresce senza problemi in Europa, in Asia e Africa, purché disponga di zone di ombra; storicamente era già molto usata al tempo dei Romani come pianta medicinale. Tale tradizione è rimasta fedele nei secoli: se ci pensiamo infatti, ancora oggi, usiamo l’olio essenziale di menta per effettuare dei suffumigi quando veniamo colpiti da influenza o raffreddore. Con poche gocce versate in un litro di acqua bollente si può respirare profondamente i vapori che si sprigioneranno dall’essenza stessa della menta.

Inoltre l’olio essenziale di menta viene usato per creare rimedi erboristici utili a combattere anche i reumatismi; se diluito è perfetto per effettuare dei massaggi rilassanti e anti-stress anche sulla nuca.

Share.