Omelette al gusto di dragoncello

0

Una spezia che ha in se l’abilità di esaltare il gusto delle pietanze che accompagna e soprattutto sa mantenere il suo aroma, aggiungendo sempre quella sfumatura in più senza mai privare una portata del suo sapore naturale. Il dragoncello è perfetto per sposarsi al meglio, proprio come insegna la cucina francese, con le uova: insieme scopriremo come preparare una gustosa omelette al gusto di questa spezia, per realizzare in pochi minuti un pasto semplice ma ben articolato e strutturato. Ai fornelli!

INGREDIENTI

3 uova;
2 cucchiai di panna (oppure di latte, o ancora di yogurt);
Un cucchiaio di dragoncello secco;
Una noce di burro o due cucchiai di olio;
sale e pepe.

 

PROCEDIMENTO

Prendete il dragoncello secco e fatelo rinvenire versandone un cucchiaio all’interno di acqua ben calda. Intanto iniziate a preparare la vostra omelette mettendo le uova in una ciotola, aggiungendo sale e pepe quanto basta. Sbattete leggermente il tutto andando ad aggiungere anche il dragoncello con la relativa acqua usata per farlo rinvenire.  Aggiungete anche la panna.

Prendete una padella e fate sciogliere al suo interno una noce di burro: versate il composto e fate cuocere fino a quando non noterete che l’uovo è  rappreso nella parte inferiore, ma apparirà ancora morbido in superficie.

Omelette 2La parte più complicata di un’omelette è quella di farla ripiegare su se stessa; potrete aiutarvi con una paletta, oppure eseguendo un movimento secco del polso. Non appena sarete riusciti a ripiegarla potrete continuare la sua cottura per alcuni minuti, servendola insieme a una fetta di pane ben croccante che si ponga in contrasto con la morbidezza dell’omelette.

Share.