Cumino e Coriandolo per gustosi Falafel

0

I Falafel sono un tipico piatto vegetariano d’origine araba, probabilmente egiziana, dal sapore unico e gustoso. Si tratta di polpettine fritte a base di ceci o fave tritati, con aggiunta di cipolla, aglio, cumino e coriandolo. Secondo la tradizione araba questo piatto viene realizzato con le fave piuttosto che con i ceci, mentre nella cucina europea vengono solitamente utilizzati i ceci.

Le fave vengono usate crude senza buccia, preventivamente tenute in ammollo per alcune ore; solo dopo possono essere utilizzate per la ricetta in questione.

Di seguito proporrò una ricetta per ottenere a casa vostra questo piatto dal sapore mediorientale, tutto vegetariano!

Ingredienti:

  • 1 barattolo di ceci precotti (400 g)
  • ½ cipolla o secondo i gusti 1 intera
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 o 2 cucchiai di farina (a seconda della densità dell’impasto)
  • 1 cucchiaino di coriandolo
  • 2 cucchiaini di cumino
  • sale e pepe
  • una manciata di prezzemolo
  • olio per friggere

Per prima cosa scolate i ceci e lavateli velocemente. Potete anche usare quelli freschi, però in questo è necessario metterli in ammollo nell’acqua la sera prima.
Sminuzzate la cipolla e mescolatela con i ceci, aggiungete l’ aglio schiacciato, il prezzemolo, il sale e il pepe. Unite anche il cumino in polvere e il coriandolo macinato.

Trasferite il tutto nel frullatore e frullate fino ad ottenere un impasto fine e omogeneo, al quale aggiungerete un po’ di farina, per evitare che il composto ottenuto risulti troppi liquido.

A questo punto è bene lasciare l’impasto ottenuto nel frigo per almeno un’ora, allo scopo di ottenere una consistenza ottimale per la preparazione delle polpette.

Passato questo tempo, prendete l’impasto e realizzate le vostre polpettine, che devono essere impanate e fritte nell’olio ad alta temperatura, per circa 4 minuti.

Mi raccomando, durante la cottura, giratele dolcemente in modo da ottenere una cottura omogenea. Quando la cottura è raggiunta le polpette assumono una clorazione dorata, a quel punto toglietele dalla padella e mettetele a scolare su carta paglia, in modo che l’olio in eccesso venga assorbito.

I falafel vanno serviti caldi, ad esempio su un letto di verdure e insieme a del pane tostato, meglio se integrale.

Share.