Zenzero e cannella per riattivare la circolazione

0

Zenzero e cannella, un’accoppiata vincente: queste due spezie, come accade con molte altre, dispongono di principi attivi capaci di svolgere un’importante azione benefica nei confronti del nostro organismo. Nello specifico, questi due prodotti lavorano sulla riattivazione della circolazione e sulla riduzione di gonfiore localizzato: il loro gusto piccante va a smuove i liquidi e sono in grado di bruciare i depositi di tossine nell’organismo soprattutto attraverso la sudorazione.

In merito ai gonfiori, che vanno anche ad appesantire la linea e i segni della cellulite, queste spezie sono in grado di promuovere la termogenesi, un processo metabolico che consiste nella produzione di calore da parte dell’organismo. Così facendo aiutano a bruciare i grassi.

In cucina zenzero e cannella sono usati regolarmente ormai per aromatizzare pietanze e dolci; consentono di evitare l’assunzione di sodio, che andrebbero a trattenere acqua all’interno dei tessuti, ostacolando lo scambio di liquidi tra la cellula e l’esterno. Usando per esempio lo zenzero al posto del sale permetterà così di ridurre il rischio di ritenzione idrica e quindi anche della comparsa della cellulite nelle donne. Per quanto riguarda la cannella invece è una di quelle spezie il cui aroma permette di esercitano un effetto riequilibrante sul sistema nervoso, soprattutto quando siamo esposti ad affaticamento mentale e fisico.

Preparare uno scrub per la pelle con cannella e zenzero

Lo scrub permette di attivare la microcircolazione, andando ad asportare lo strato superficiale cutaneo che è generalmente carico di impurità e cellule morte; questo comporta un miglioramento nell’assorbimento dei principi attivi. Non dovrete fare altro che ungere il vostro corpo con 2-3 cucchiai di olio di sesamo e cospargervi di polvere di cannella e zenzero: il vostro imposto esfoliante è presto fatto e potrete frizionare così ogni parte del vostro corpo.

massaggiMassaggio alla cannella per stimolare la circolazione

Versate olio di argan in un barattolo, aggiungete un cucchiaino di polvere di cannella (va benissimo anche l’olio essenziale di cannella) e lasciate macerare il tutto per una settimana, agitando il barattolo di tanto in tanto.

Quando sarà arrivato l’ottavo giorno travasate l’olio e potrete regolarmente iniziare ad usarlo per effettuare dei massaggi che andranno a stimolare la circolazione. Si consiglia sempre di partire con il massaggio alle caviglie per poi risalire fino a glutei e addome.

Impacchi di zenzero contro la ritenzione

Bastano solo 2 cucchiai di zenzero in polvere o grattugiato, per poter ottenere un liquido utile per lottare contro la ritenzione: dovrete inserire lo zenzero in una garza e confezionare un sacchettino da immergere in mezzo litro di acqua che metterete a scaldare.

Mantenete la fiamma bassa una volta che l’acqua inizierà a bollire e mettete al suo interno il sacchetto di zenzero; strizzatelo e rimuovetelo dopo 20 minuti e andate ad applicare il liquido nelle zone critiche, per poter effettuare veri e propri impacchi.

Share.